vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Testo, opera immagine: tra estetica e semiotica

Ciclo di incontri “Temi echiani”

08/04/2019 dalle 15:00 alle 17:00

Dove Centro Internazionale di Studi Umanistici “Umberto Eco” – via Marsala 26, Sala Rossa

Contatto di riferimento

Recapito telefonico per contatti +39 051 20 88032

Partecipanti Roberto Diodato (Università Cattolica di Milano)
Francesco Marsciani (Università di Bologna)
Tiziana Migliore (Università di Roma Tor Vergata, Luiss Palermo)

Aggiungi l'evento al calendario

Testo, opera immagine: tra estetica e semiotica

 

I rapporti fra estetica e semiotica sono sempre stati al centro delle riflessioni di Umberto Eco, che ha considerato opera e testo dal punto di vista della loro apertura e della loro interpretazione prodotta da “strutture formative” e retta da “leggi strutturali”. In questo appuntamento si intende ritornare su questi temi, individuando nelle forme culturali del testo, dell’opera e dell’immagine i tre momenti cardine di esistenza del senso, processi con cui diamo significato all’esperienza e ci significhiamo. Se il testo è il modo “attuale” del senso, la fase in cui si tessono relazioni con forme e sostanze del mondo; l’opera è la fase della loro messa in scena, quando queste relazioni letteralmente operano (modo “realizzato”). L’immagine infine è la fase di inscrizione dell’opera nella memoria, sotto forma di percezioni, ricordi e sogni, nei due modi del senso “potenziale”, se l’opera risveglia l’immaginazione, e “virtuale”, se penetra nell’immaginario, individuale e collettivo, dove, a forza di riproduzioni testuali, potrà abitare come icona, motivo o mito.

 

A partire dal libro I sensi del visibile di Tiziana Migliore (Mimesis)